News
di
il 7 novembre 2014, 17:18
in Comunicati Stampa, News

Ubisoft, tramite comunicato stampa, ha annunciato l’esperienza digitale “Dubita del Credo” in cui verrà ripercorsa la storia dei vari assassini della saga fornendo l’occasione di osservare le intenzioni dei bersagli sia dal punto di vista dell’Ordine degli Assassini, sia dal punto di vista dei Templari. “Dubita del Credo” è disponibile all’indirizzo www.assassinscreedrogue.com.
Riportiamo in calce la comunicazione di Ubisoft.

 

Da Firenze a New York, passando per Boston e Costantinopoli, i
giocatori hanno unito le proprie forze con gli Assassini, scrivendo
tutti insieme una storia straordinaria. Ma ogni storia ha sempre due
punti di vista.Ubisoft® annuncia l’uscita di una nuova esperienza digitale online
dedicata ad Assassin’s Creed Rogue e disponibile all’indirizzo
www.assassinscreedrogue.com

La pagina web invita i giocatori a rivivere i momenti più memorabili
compiuti da celebri Assassini, come Altaïr, Ezio, Connor, Edward,
Aveline e Adéwalé, analizzando le intenzioni dei bersagli sia dal
loro punto di vista che da quello dei Templari. Dopo aver analizzato
entrambe le versioni della storia, i fan potranno decidere se il
bersaglio meriti ancora la morte oppure no. 

In Assassin’s Creed Rogue, i giocatori avranno l’opportunità
unica d’impersonare Shay Patrick Cormac, un Assassino passato nelle
fila dei Templari, vivendo così la storia di un cacciatore di
Assassini. In anticipo rispetto all’uscita del gioco, prevista per
il 13 novembre, questa pagina web è un modo sicuramente originale e
innovativo per presentare l’altro punto di vista dell’eterno
conflitto tra Assassini e Templari, invitando i giocatori a dubitare
del credo. 

Assasin’s Creed: Rogue  sarà disponibile dal 13 Novembre.


due parole sull'autore

Videogiocatore “inconsapevole” fin dai tempi del C64. Appassionato di tutti quei videogiochi che hanno qualcosa di fuori dal comune, tanto da considerare Suda51 come il proprio maestro di vita. Nonostante un’attrazione fatale per i punta e clicca e gli enigmi, i suoi generi spaziano dal JRPG all’action/hack ‘n slash (meglio se tamarro), passando per gli sparatutto. Evita come la peste tutti i titoli sportivi e simili. Non parlategli di trofei e achievement, potrebbe mordere.

Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su